PRESTITO VITALIZIO IPOTECARIO: COS’è E COME FUNZIONA

Il prestito ipotecario è una soluzione di finanziamento che si avvale della sottoscrizione di
un’ipoteca su un immobile per ottenere una determinata somma di denaro. In generale queste
forme di finanziamento sono rivolte alle persone che hanno già  compiuto i 60 anni d’età. Grazie
a    questa tipologia di finanziamento, il richidente può ottenere un prestito ( fino ai 350.000
euro),  per la quale non dovrà pagare nessuna rata, nè interesse, per tutta la vita.

La somma di denaro richiesto dal postulante varia a secondo del valore della propietà e dall’età
del richiedente. Infatti, le persone più anziane, possono domandare più del 50% del valore
dell’immobile.


I REQUISITI PER OTTENERE IL PRESTITO

Per richiedere questo tipo di prestito è necessario avere determinati requisiti:

–    Il richiedente deve aver già compiuto i 60 anni d’età
–    Il bene immobile deve essere di proprietà del soggetto sottoscrittore del mutuo
–    L’immobile non deve essere già ipotecato

IL FUNZIONAMENTO

Tecnicamente si tratta di un prestito non finalizzato, il che significa che chi lo riceve può
disporre del denaro come meglio crede. Le spese e gli interessi vengono capitalizzati e
dovuti solo a scadenza. Infatti, il finanziamento è ideato in modo tale da non prevedere
rimborsi di alcun tipo, nemmeno per gli interessi, fino alla morte del contraente.

Se il debito non è stato saldato prima del decesso del richiedente, il denaro dovuto
andrà a carico degli eredi.

MODALITà DI RIMBORSO PER GLI EREDI

Arrivati a questo punto, gli eredi avranno due possibilità per rimborsare il debito,
ovvero, saldare direttamente il debito e mantenere l’immobile oppure lasciare che la
banca o l’istituto di finanziamento venda l’immobile al valore di mercato per coprire il
debito.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *